strade

Milano, 5 Novembre 2015

Strade. Tecnica mista su tela, 50x60

Strade. Tecnica mista su tela, 50×60


Una strada è solamente una fra milioni di strade, e noi decidiamo di percorrere proprio quella. O magari ne prendiamo un’altra.

Ci sono strade lunghe, e spesso tortuose, che ci portano lontano, e altre che invece sono brevi, ma non per questo meno difficili. Qualche volta, poi, è sufficiente svoltare un angolo e siamo già arrivati. Basta volerlo fare.

Alcune strade ci prendono e ci portano via, altre ci riportano a casa, con una carezza del vento.

Cerchiamo una strada e a volte chiediamo indicazioni a qualcuno che abbiamo incontrato lungo il cammino, e anche lui sta cercando la sua strada, allora per qualche istante succede che la cerchiamo insieme, tenendoci per mano.

Ci sono strade da fare da soli, con lo sguardo attento a dove posiamo i nostri passi, o anche con gli occhi al cielo e il sorriso sospeso a mezz’aria per godere del sole che ci attraversa i pensieri. E altre strade da fare in compagnia, in due o anche in tanti, e mentre camminiamo su quelle strade impariamo la vita, ricuciamo le ferite del giorno prima, seguiamo le orme di altri passi e mangiamo le stelle ascoltando una voce che ci insegna la tenerezza, l’allegria e qualche volta l’amore.

Su qualche strada capita che ci perdiamo perché quella strada oscura non conduce a nulla. Ma altre volte incontriamo la nostra anima in cammino lungo sentieri fertili di avventura e di esperienze, e ritroviamo il senso.

Ci sono strade in cui ci voltiamo indietro, a guardare nostalgici le nostre impronte disegnate sul terreno, e ci viene voglia di tornare sui nostri passi e riprovare nuovi passi di danza sullo stesso percorso.

Ci sono strade dove i segnali e gli avvertimenti non sono chiari, o non bastano, e altre dove non servono perché stiamo già saltellando con l’estate negli occhi.

Ci sono strade che convergono e altre strade che divergono.
Ci sono strade che a un certo punto si biforcano, e mentre i passi della nostra marcia ritmata da un intenso elisir di passione vanno da una parte, i nostri dubbi e la paura prendono l’altra direzione.

Ci sono strade dove ci si separa e ci si dice addio, o qualche volta semplicemente arrivederci.
Ci sono strade che attraversano altre strade, in un crocevia delle anime che si traduce in una grande festa, e strade che iniziano dove finiscono altre strade.

Possiamo avventurarci su tante strade sconosciute, o ripercorrere con occhi nuovi lo stesso cammino. Alla fine, la nostra strada siamo noi, noi siamo il viaggio.
E quella strada, per fortuna, ha un’anima colorata. E un cuore grande da abbracciare.

Non chiedo ricchezze, né speranze, né amore, né un amico che mi comprenda; tutto quello che chiedo è il cielo sopra di me e una strada ai miei piedi”.
(Robert Louis Stevenson)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.